dove siamo: home / la telemedicina / Ricerca GfK-Eurisko

Ricerca GfK-Eurisko

Vi presentiamo i risultati della ricerca eseguita da GfK Eurisko “Gli italiani, i servizi per la salute, la telemedicina” da noi commissionata.

Il “valore percepito” risulta molto alto e decisamente superiore all’alto livello di “ interesse”:

valore percepito

La ricerca è stata realizzata mediante interviste telefoniche a un campione rappresentativo delle popolazione italiana di età compresa tra i 35 e i 65 anni, corrispondente a circa 22,6 milioni di individui.Oggetto della ricerca sono stati i livelli di soddisfazione degli italiani per i servizi per la salute (ospedale, assistenza post-ricovero, medico di base) e l’interesse e il valore attribuito ai servizi di telemedicina, in generale e in relazione all’offerta Medic4all.

Dalla ricerca è emerso che in Italia la telemedicina è ancora poco conosciuta: il 68% degli italiani ignora l’esistenza di questi servizi ma, quando viene spiegato loro in cosa consistono, il 79% si dice interessato. (intervento grafico, in primo piano, es. box).

Dai dati dello studio si rileva che, nonostante il medico di base sia una figura centrale nella gestione della salute degli italiani (l’80% si è recato dal proprio medico di base nell’ultimo anno in media ogni due mesi) e i livelli di soddisfazione siano molto alti (per l’81% degli intervistati), il 24% del campione ha rinunciato nell’ultimo anno ad almeno due visite, soprattutto per motivi di tempo (il 52%. lo indica come causa principale).

Gli italiani infatti impiegano in media un’ora e mezza per raggiungere l’ambulatorio, aspettare il proprio turno e fare la visita: è evidente allora che “un medico in più in famiglia”, un telemedico sempre a portata di mano che affianchi il medico di base, può permettere di risparmiare tempo prezioso.

In particolare il 70% degli italiani è interessato a servizi, tra quelli offerti da Medic4all, quali il Farmaco On-line (consente di ricevere via sms, fax o e-mail il nome commerciale del farmaco nella lingua del paese in cui ci si trova), il videoconsulto medico a distanza (Medico Online, permette di vedere e parlare con un medico via internet) e la Cartella Clinica Personale (una cartella clinica consultabile via internet che raccoglie la storia medica personale).

Tra i servizi offerti da Medic4all è certamente il Medico in Diretta TV (VisualMedicare) quello che più di tutti incide sull’interesse complessivo in quanto, utilizzando un mezzo familiare come la TV è mitigata quella sorta di “paura tecnologica” che rende i potenziali utilizzatori timorosi circa la possibilità di accedere al servizio (atteggiamento generalizzato ma più marcato nelle fasce più mature della popolazione).

Dalla ricerca emerge che i segmenti della popolazione senza problemi di salute, definiti “fiducia e relazione” e “benessere e spensieratezza”, di cui fanno parte 16 milioni di italiani, mostrano un maggiore interesse per i servizi che permettono più autonomia nella vita quotidiana e nei viaggi (Farmaco On-line e Cartella Clinica Personale), mentre le donne e le persone più anziane, segmento “disagi e check-up” che comprende 7 milioni di italiani, a causa di problemi di salute passati o cronici, mostrano un maggiore interesse per i servizi di Consulto Medico a Distanza o il Medico in Diretta TV.

Informativa disponibile su www.agcom.it